OCCHIO 06 4 pelli io ho

4 pelli io ho…

- Laboratorio creativo

Per bambini e bambine dai 4 ai 10 anni, in quattro incontri di 1 ora ciascuno.
Ognuno di noi è uno, è unico, e al contempo è rivestito di molte pelli. Non ci credete?
Abbiamo preso ispirazione dal pensiero del pittore, architetto, ed ecologista austriaco Hundertwasser (1928-2000), secondo cui l’epidermide è solo la prima delle nostre pelli. La nostra seconda pelle sono i vestiti, la terza è la casa, la quarta l’ambiente e la società ed infine la quinta pelle è costituita dall’ambiente globale. Ciascuna pelle crea la nostra identità, dice chi siamo, qual è il nostro posto nel mondo. Ma anche serve a mettere in relazione ciò che sta al suo interno con ciò che sta all’esterno. Non ultimo, ogni pelle ci permette di vivere in quanto ci protegge… proprio come i vestiti ci proteggono dal troppo sole o i muri di una casa ci proteggono dalla pioggia.

Partendo da questo pensiero, proporremo ai bambini e alle bambine un lavoro di osservazione di sè stessi e sè stesse e di ciò che li circonda per individuare quelle preziose pelli che li definiscono, li aiutano a crescere, insomma li rendono unici!

Il tutto, naturalmente, attraverso la narrazione di storie, momenti di gioco ed una particolare tecnica laboratoriale che richiama proprio il tratto -inconfondibile- di Hundertwasser!

- Gioco in scatola!

Dal percorso “4 pelli io ho…” è nato nel 2010 una guida-gioco in scatola realizzata in collaborazione con la Protezione Civile Regionale (FVG). È un po’ domino, ma è anche un po’ puzzle. Parla agli adulti, e insieme parla ai bambini. Si gioca, ma anche di spiega, si racconta, si discute… E a che serve?

Serve a suggerire una visione d’insieme di quella complessa e delicata rete di relazioni che sono le nostre pelli. Ma anche a promuovere una consapevolezza sulle situazioni di pericolo (ambientale e domestico) nelle quali tutti noi possiamo venire a trovarci. L’obiettivo è quindi quello di promuovere una cultura della prevenzione del rischio, basata su comportamenti che ci aiutino ad evitare le situazioni pericolose. Conoscere le nostre pelli, infatti, ci fa comprendere che ognuno di noi è in relazione con tutti gli elementi che ci circondano: gli altri, le nostre case, la scuola, il paese o la città, i campi, il bosco, le montagne… Ed è proprio questa rete di elementi, l’insieme delle nostre pelli, che -se curata e alimentata- ci protegge quotidianamente dai possibili pericoli.

Quella delle quattro pelli è quindi una visione che ci mette in relazione, ci propone una riflessione più ampia sulle conseguenze delle nostre azioni. Ci fa scoprire che le cause delle “catastrofi” spesso non sono solamente “naturali” , ma sono anche legate a ciò che provochiamo